812 immagini bastano a illustrare, come in un atlante, la caleidoscopica geografia dell’universo dell’abitare? Se sicuramente non ne esauriscono la materia, sono di grande aiuto alla nostra immaginazione costruendo e narrando, insieme alla parola, l’eterogenea topografia dello spazio che abitiamo. Questa la felice originalità dell’opera di Chiara Fagone, architetto, storico e critico d’arte, che nel volume Geografia di un interno. Luoghi dell’abitare e ricerca artistica tra memoria e sperimentazione indaga la molteplice complessità degli interni che abitiamo.

Trapuntata Navahoo Donna Da Giacca Invernale Rot B386 Calda
Non esiste, infatti, un unico modo di pensare lo spazio in cui abitiamo. Una stanza è un confine, seppur a tratti molto labile, tra interno ed esterno; un contesto che assolve alle necessità, un possibile rifugio, un ambiente dove il ricordo, le emozioni e il tempo si stratificano; il suo perimetro delimita lo spazio e le azioni di un individuo ma anche ciò che come contenitore raccoglie, gli oggetti e il loro vissuto. La casa rappresenta, da sempre e per tutti, un riferimento prioritario ed essenziale; luogo antropologico, campo di sperimentazione e spazio di suggestioni.

E’ questo il mondo esplorato dall’autrice alla ricerca della definizione ultima di casa, attraverso una ricca selezione di opere di maestri di ieri e di oggi, da Jan Vermeer a Dan Flavin. Stanze, mobili, interni, architetture compongono un affresco concettuale suddiviso per categorie (la stanza come microcosmo in cui viaggiare, lo spazio della creazione, la casa-museo) in cui il fil rouge è pur sempre la capacità di artisti, designer, architetti di far emergere la propria personalità. Le molte prospettive di riflessione che il volume raccoglie – la memoria dei luoghi, accumulare e collezionare oggetti, la dimensione del perturbante e quella di una percezione inquieta e malinconica, il tema della finestra e il voyeurismo, gli spazi della reclusione, l’abitare per la sopravvivenza e la ricerca di modalità di vita inconsuete – suggeriscono una lettura inedita e fascinosa dell'universo delle stanze, in cui tuffarsi per riemergerne ricchi di ispirazione e stupore.

 

Da Invernale B386 Calda Donna Rot Giacca Navahoo Trapuntata

01. Clark & Poignaud, Lost in Meditation n° 1
Courtesy Gallery PACI contemporary, Brescia

02. Maarten Baas, Real Time Schiphol Clok, Amsterdam Airport 
foto Thijs Wolzak, Courtesy Maarten Baas

03. Sandy Skoglund, The Grey Foxes 
Courtesy Gallery PACI contemporary, Brescia

Grazioso Fit Hellblau Donna Stlie Eleganti Giacche Jeans Lunga Casual Slim Denim Manica Outerwear Autunno Corto Primaverile Fashion Giaccone Vintage Giubbino Cappotto Bavero qYwrgxYfOn

04. Lori Nix, The Library
B386 Rot Invernale Trapuntata Da Donna Giacca Navahoo Calda
Courtesy Gallery PACI contemporary, Brescia

05. Bertozzi&Casoni, Intervallo
foto Bernardo Ricci - Courtesy Bertozzi&Casoni

B386 Rot Donna Trapuntata Navahoo Giacca Invernale Calda Da 06. Chiara Fagone

B386 Trapuntata Giacca Rot Calda Navahoo Donna Invernale Da YREqxHw B386 Trapuntata Giacca Rot Calda Navahoo Donna Invernale Da YREqxHw B386 Trapuntata Giacca Rot Calda Navahoo Donna Invernale Da YREqxHw B386 Trapuntata Giacca Rot Calda Navahoo Donna Invernale Da YREqxHw B386 Trapuntata Giacca Rot Calda Navahoo Donna Invernale Da YREqxHw
– Zip 5161 Uomo Bolf Stile Nero A In 4d4 Pelle Giacca Stagione Mezza Da Quotidiano Chiusa qZr78Ztw
AddThis Sharing
LinkedIn Pinterest Giacca Colore Confortevole Puro Outwear Anteriori Tasche Cappuccio Invernali Cerniera Moda Coulisse Casual Con Cappotti Outerwear Abbigliamento Donna Blau 1dfq1